le precisazioni della CRI – Comitato Locale di Susa La Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Susa rende noto che a partire dal mese di Marzo 2012 il servizio di soccorso sanitario 118 nella zona della media Valle di Susa sarà depotenziato a causa di recenti disposizioni impartite dal Direttore del Servizio di Emergenza Territoriale 118 della Regione Piemonte.
In particolare la Croce Rossa gestisce a Susa due mezzi di soccorso convenzionati con il servizio sanitario regionale che garantiscono il soccorso di base e il soccorso avanzato 24 h su 24, 365 giorni l’anno.
Proprio il mezzo di soccorso avanzato sarà oggetto dei tagli imposti dalla Regione Piemonte che vista la carenza di personale medico ha deciso di limitare la presenza di medico e infermiere a bordo alle sole ore diurne, al fine settimana e ai giorni festivi. Tra le ore 20.00 e le ore 8.00 dei giorni lavorativi il mezzo sarà dunque riconfigurato con equipaggio formato dai soli due soccorritori; in caso di gravi emergenze il mezzo di soccorso con medico e infermiere non potrà più partire dalla postazione di Susa.
Si precisa che tali decisioni non sono in capo alla Croce Rossa Italiana che si limita a svolgere, in forma convenzionale, tale servizio.
Di tale circostanza sono stati formalmente avvisati i Sindaci quali responsabili della salute dei cittadini affinchè possano intraprendere le dovute azioni nelle sedi opportune. i mezzi CRI convenzionati con il 118 <!--more--> ” /></a></p>
					</div> <!-- .entry-content -->
					<div class=