i consigli alla popolazione per evitare rischi L’ondata di freddo siberiano che sta investendo l’Italia da nord a sud durerà, secondo le previsioni, ancora per giorni. Si tratterebbe di temperature anomale, che richiedono di adottare misure di prevenzione per non incorrere in danni o rischi alla salute. In alcune zone del Piemonte si prevedono -27°C percepiti nella notte di domenica 5 febbraio.

La CRI – Comitato Locale di Susa indica alla popolazione alcuni semplici consigli contro il freddo:

* Regolare la temperatura degli ambienti interni tra i 19 ed i 22°C evitando che l’aria diventi eccessivamente secca (umidità indicata tra 40 e 50%)
* Evitare dispersioni di calore mantenendo chiusi i locali inutilizzati e isolare porte e finestre
* Mantenersi in contatto con parenti o conoscenti anziani che vivono soli e verificare che dispongano di sufficienti riserve di alimenti e medicine.
* Controllare lo stato dell’impianto di riscaldamento
* evitare il contatto ravvicinato di parti del corpo a stufe o altri apparecchi elettrici o coricarsi senza aver prima spento apparecchi usati per scaldare il letto
* uscire nelle ore meno fredde della giornata, evitando le prime ore del mattino o quelle serali
anziani e safferenti di malattie cardiovascolari o respiratorie evitare esposizione temperature rigide, coprirsi molto bene prima di uscire.
* uscire solo con soprabito, guanti, sciarpe anche sul viso e cappelli adattando l’abbigliamento alla temperatura dell’ambiente in cui ci si trova
* evitare spostamenti in automobile e lunghi viaggi
pasti e bevande calde, assumere adeguate quantità di liquidi, evitare alcolici a favore di risane, tea o spremute d’arancia favorendo cibi a base di verdure che contengano sali minerali e vitamine

In caso di necessità, per emergenze sanitarie, è possibile contattare il numero unico gratuito 118.
In casi estremi, ad esempio di tormenta di neve, è utile ragionare per tempo su come contattare i soccorsi in caso di black out elettrico/telefonico ed in ogni caso rimanere aggiornato sull’evolversi della situazione.

ulteriori informazioni sono disponibili alla seguente pagina: http://cri.it/ondatefreddo

Ai seguenti link è invece possibile restare aggiornati sulla situazione metereologica in atto:

http://www.landi.ch/meteo/deu/niederschlagsprognosen_32451.aspx

http://www.nimbus.it/italiameteo/previpiemonte.htm